Questo slideshow richiede JavaScript.

Arriva in libreria l’antologia collettiva Vita da single, 28 racconti nati nella scuola di scrittura Arte del narrare.

La vita di noi single, definitiva, periodica o a strappi che sia, ha stimolato la realizzazione di questi 28 racconti tramite un lavoro personale e collettivo. Di gruppo, ma in fondo della collettività degli individui singoli.

C’è chi si affida ad appuntamenti che risultano buffi, a vuoto, divertenti per una notte, come quelli organizzati via internet alla Esselunga con fiocco rosso sul carrello. O al sesso online che ti può tendere agguati pericolosi. L’amore che nel passato avrebbe potuto concretizzarsi e il caso ha invece impedito, produce echi melanconici e interrogativi perturbanti. Una donna, in stato d’ansia poiché un po’ ci conta e un po’ si prende in giro, si prepara a un convegno amoroso dall’esito incerto. La storia di un debito in denaro getta una luce anomala sull’amicizia tra due uomini, nata nel pieno della contestazione e rivangata attraverso lo sguardo del nipote. Il viaggio in autostrada a tappe nelle varie aree di servizio si rivela una via crucis nel delirio della viaggiatrice, vittima degli spasimi causati dalla relazione con l’amante sposato. La badante arrivata da un paese dell’Est, ignorata dagli adulti che l’hanno presa a servizio, può trovare un contatto inatteso con la nipotina della vecchia che ha in cura. Un buco in un calzino, il lavoro fuori stagione di un guardiano in un hotel deserto, il passaggio in ascensore che crea uno scossone inaspettato nella propria identità, il dialogo tra due amiche attempate, una in pace con se stessa, l’altra che sente il peso della solitudine, sono tutti momenti di una elaborazione personale imprevedibile. E così uno scherzo natalizio, un uovo di Pasqua, il percorso quotidiano in tram, una lettera d’amore formato commerciale, una multa, una gatta, il piedino subito e non ricambiato, l’eros acceso durante una lunga sosta a Marrakech, sono tutti episodi che permettono di avvicinarci a vite cangianti, mai del tutto bianche o del tutto nere.

I racconti esprimono toni delicati, affondi nella psiche, approcci spiritosi, drammatici o anche grotteschi, come nel ritratto di un farmacista, single dalla pellaccia dura, furbo quanto ottuso. Sia che si tratti di alcune donne in una casa in condivisione, o del sottotetto che ospita gli amici di una ragazza sola, felice di esserlo anche se in un angolino cova una speranza, oppure del gruppo di avventori di un bar, le scene di gruppo animano dialoghi e finali inattesi.

Del resto bar, ristoranti, happy hour, pizzerie, sono com’è noto elementi chiave nella vita del single, luoghi dove trovare gente, amici, habitué, e se è il caso una cliente bassina dagli artigli di iena. Non manca in questo affresco il Don Giovanni odierno, figura dagli archetipi confermati ma anche in mutamento, sotto la spinta che ha rivoluzionato i suoi e i nostri ménage.

La presentazione del libro si terrà alla Libreria Popolare di via Tadino a Milano il 19.12.2017 alle 18:00, alla presenza degli autori dei racconti, della curatrice Bruna Miorelli e dell’editore Guido Duiella.

Un pensiero riguardo ““Vita da single”: la nuova raccolta di racconti dei nostri allievi.

Rispondi